Sabbiatrici Fe.Vi.
Cab Blaster automatica

Cabina sabbiatrice a riciclo disponibile sia con sistema a depressione che a pressione, con avanzamenti automatici , permette la sabbiatura su qualsiasi superficie con estrema potenza, precisione e semplicità. Il sistema si avvale di una sabbiatura impareggiabile per semplicità d'uso (che permette il costante monitoraggio del prodotto in fase di realizzazione grazie all'ampia visuale del vano cabina illuminata dall'interno) e per resa produttiva grazie al costante perfezionamento dei sistemi di sabbiatura, filtrazione e riciclo dell'abrasivo

  • Lavorazione lastre piccole e grandi dimensioni (spesse fino a 120 mm.)
  • Aperture laterali e sul tetto, per grandi lastre a mezzo rulli trasportatori, montati su cuscinetti stagni
  • Portello anteriore ad apertura totale, per piccole lastre con piano di appoggio interno
  • Sistema a ciclone per la separazione delle polveri e il recupero totale dell'abrasivo utilizzato
  • Basso consumo d'aria (è sufficiente una compressione da 5.5 Hp)
  • Rastrelliere porta lastre separabili dalla cabina, a seconda dello spazio disponibile d'ingombro
  • Illuminazione zona di lavoro tramite lampada alogena da 100 watts
  • Ugello di carburo di tungsteno
  • Vetro anteriore stratificato di sicurezza
  • Vernice della struttura, con polveri epossidiche cotte in forno (per assicurare massima resistenza all'usura

Gruppo per il movimento orizzontale (traslazione) della pistola di sabbiatura:

  1. traslazione con corsa massima di 600 mm.;
  2. ampiezza e velocità del movimento regolabili tramite finecorsa;
  3. il movimento di traslazione è ottenuto mediante motovariatore;
  4. apparecchiatura elettrica di comando per la regolazione del ciclo, tramite circuito contatore del numero delle passate impostabile dall'operatore

Gruppo per il movimento verticale (oscillazione) della pistola di sabbiatura:

  1. ampiezza massima di oscillazione di 600 mm.;
  2. ampiezza e velocità del movimento regolabili tramite finecorsa;
  3. movimento ottenuto mediante cilindro pneumatico;
  4. apparecchiatura elettrica di comando con regolazione del ciclo mediante temporizzatore;

Gruppo di motorizzazione dei rulli (esterni e interni) di trasporto delle lastre:

  1. il movimento a comando pedale è ottenuto mediante motovariatore: ciò consente di scegliere la velocità di avanzamento più adatta al trattamento richiesto